Il meteo a Miami

Chi visita Miami è spinto dal fascino che da sempre questa straordinaria e cosmopolita città degli Stati Uniti esercita su gran parte dell’opinione pubblica. Stiamo parlando di uno di quei luoghi in cui lo spettacolo offerto dall’architettura all’avanguardia, procede di pari passo con quello delle attrazioni naturali, appoggiato soprattutto da un clima quasi caraibico.

Miami rientra nella fascia di clima tropicale, per cui l’estate – il periodo che va da giugno a novembre – è caratterizzata da piogge frequenti e dall’esposizione al rischio di uragani. Nella seconda metà dell’anno le temperature medie massime si aggirano intorno ai 26 gradi, mentre quelle minime difficilmente superano i 16. Tuttavia, in questo periodo dell’anno, sono tutt’altro che insolite le incursioni di aria fredda proveniente dal nord, che possono portare la colonnina di mercurio tra i 5 e i 10 gradi.

In qualunque periodo dell’anno decidiate di raggiungere la città di Miami, insomma, portate con voi una giacca a vento, un’impermeabile e al massimo qualche felpa: il meteo non vi sorprenderà. Se volete un consiglio sul momento ideale per fare un salto da queste parti, è facilmente individuabile nella stagione primaverile: il clima è piacevolmente caldo ed è quasi impossibile che venga a piovere, mentre la stagione degli uragani è ancora di là da venire.

Il periodo dell’anno tra dicembre e maggio, durante il quale le temperature medie oscillano tra i 15 e i 30 gradi centigradi, e la maggior parte delle città del Nord degli Stati Uniti è stretta nella morsa del gelo, Miami diventa una delle mete turistiche più gettonate al mondo. Siamo in Florida, nella parte degli Usa più meridionale e più vicina ai Caraibi, dove lo stile di vita è stupefacente, dove la cultura delle isole si fonde con quella ispanica e con le tradizioni tipicamente americane, dando anima e corpo ad uno dei luoghi più suggestivi del mondo.

Go to TOP